• Cultura
  • mercoledì 18 Giugno 2014

Cinquant’anni senza Giorgio Morandi

Le opere di uno dei più importanti pittori e incisori italiani del Novecento, famoso soprattutto per le sue nature morte

Giorgio Morandi è morto cinquant’anni fa a Bologna, e prima era stato uno dei più importanti pittori e incisori italiani del Novecento. Morandi era nato Bologna nel 1890 e lì, nel 1913, si diplomò all’Accademia di Belle Arti dove poi lavorò come professore di incisione per diversi anni. È particolarmente famoso per le acqueforti e per i suoi dipinti, che ritraggono solitamente nature morte: nel 1948 vinse il Primo Premio per la Pittura alla Biennale di Venezia, e nel 1953 e 1957 vinse premi alla Biennale di San Paolo del Brasile prima per l’incisione e poi per la pittura. Dal 1993 la sue opere più famose sono esposte al Museo Morandi di Bologna.