• Sport
  • domenica 11 maggio 2014

Il Manchester City ha vinto la Premier League

All'ultima giornata di campionato, dopo aver vinto contro il West Ham per 2-0: e il Liverpool è arrivato secondo

Il Manchester City ha vinto la Premier League, la più importante divisione inglese di calcio, battendo il West Ham 2-0 a Manchester, nella 38esima e ultima giornata di campionato (hanno segnato Samir Nasri al 39esimo minuto e Vincent Kompany al 49esimo). Il City ha finito il campionato con 86 punti, due in più del Liverpool, che è stato il suo principale avversario per buona parte della stagione. La Premier League di quest’anno è stata molto avvincente: oltre al City e al Liverpool – che hanno segnato entrambe più di 100 gol ciascuno – anche il Chelsea si è giocato il primo posto fino alle ultime giornate (ha concluso in terza posizione, con 82 punti).

Il City è una squadra abbastanza forte già da diversi anni, da quando nel 2008 la proprietà della società passò a un gruppo degli Emirati Arabi Uniti (Abu Dhabi United Group Investment and Development Limited) che cominciò a investire molti soldi nell’acquisto di giocatori bravi e di esperienza internazionale. L’attuale allenatore della squadra è il cileno Manuel Pellegrini, che nella stagione 2009-2010 ha allenato anche il Real Madrid, senza ottenere particolari successi.

In questa stagione il City ha ottenuto 27 vittorie, e cioè una in più rispetto al Liverpool, che fino a due settimane era primo (lo scorso week-end aveva ancora qualche possibilità residua di vincere il campionato, ma un sorprendente pareggio contro il Crystal Palace nella penultima giornata – da 0-3 a 3-3 – aveva già deciso di fatto il vincitore del campionato). Di fatto il Manchester City ha vinto il campionato dopo aver passato soltanto 14 giorni in testa alla classifica.

È la quarta volta che il Manchester City vince la Premier League. L’ultima volta era successo due anni fa, quando l’allenatore era l’italiano Roberto Mancini e in attacco giocava, tra gli altri, Mario Balotelli: allora il City vinse all’ultima giornata battendo in casa – dopo grande apprensione – una squadra molto meno forte, il Queens Park Rangers, solo grazie a un gol segnato al 94esimo (altrimenti il campionato lo avrebbe vinto il Manchester United, storico rivale del City).

Mostra commenti ( )