• Tecnologia
  • Questo articolo ha più di otto anni

Cimeli tecnologici

Il fotografo americano Jim Golden ha messo insieme decine di oggetti una volta popolarissimi, e ora non più: videocassette VHS, floppy disk e registratori a nastro

“Relics of Technology” è un progetto del fotografo americano Jim Golden, che mostra una serie di oggetti tecnologici che oggi definiremmo più o meno unanimemente vintage, molto popolari e diffusi nella seconda metà del Novecento e poi progressivamente scomparsi. Gli oggetti ripresi nel progetto di Golden sono molto famigliari alle persone che per anni hanno utilizzato quotidianamente registratori a nastro, diapositive, floppy disk, videocassette VHS, Betamax.

Jim Golden è di Portland, nell’Oregon (Stati Uniti), e ha vinto diversi premi per i suoi lavori: è molto apprezzato soprattutto per i suoi progetti basati su fotografie di oggetti, a cui dice di essere interessato per la loro essenza e semplicità. L’idea per “Relics of Technology” gli venne quando trovò in un mercatino un vecchio telefono ETACS e si mise alla ricerca di altri strumenti tecnologici di quegli anni lì, o anche precedenti. «Queste fotografie – ha detto Golden – ci ricordano che il progresso ha un prezzo, e che i nostri prodotti hanno una data di scadenza»