• Sport
  • venerdì 18 Aprile 2014

Le scarpe Nike ad “alta definizione” – foto

Le nuove Air Jordan hanno la parte superiore in tessuto, nel weekend le userà Russell Westbrook nei playoff NBA

Giovedì 17 aprile sono state presentate le Air Jordan XX9, il nuovo modello di scarpe da basket del noto marchio Jordan, di proprietà di Nike, prodotto originariamente per il famoso giocatore americano Michael Jordan. Dal 1985 ne esce un solo modello all’anno, nonostante alcuni modelli “classici” vengano riprodotti occasionalmente negli anni successivi. La particolarità del modello di quest’anno è che Nike lo ha descritto come “ad alta definizione”, perché la parte superiore della scarpa è stata prodotta intrecciando più di 9700 fili di tessuto, come a formare dei pixel, mentre di solito le Jordan avevano un rivestimento in plastica o materiali simili. Secondo Tinker Hatfield, che negli anni ha progettato 17 dei 29 modelli di Air Jordan, le nuove scarpe «calzeranno come un guanto e daranno la sensazione di non indossare niente». Le XX9 saranno vendute in due modelli, uno rosso e nero, l’altro nero e arancione, a partire da settembre: costeranno negli Stati Uniti 225 dollari (circa 162 euro).

La Jordan ha insistito sul fatto che le XX9 saranno «il modello più leggero di sempre» e che il rivestimento di tessuto farà in modo che la scarpa non perda elasticità dopo averla indossata molte volte; Brian O’Connor, il capo della divisione marketing della Jordan, ha detto che «sarà come indossare una nuova scarpa, ogni volta». La suola della XX9 sarà invece una versione aggiornata del cosiddetto modello “Flight Plate”, introdotto lo scorso anno con le XX8, e dovrebbe fare in modo di distribuire meglio il peso del corpo (Hatfield ha detto che le gambe dei giocatori «si conservano di più, giocando con scarpe del genere»).

È stato stimato che nel 2013 la Jordan abbia venduto negli Stati Uniti circa il 92 per cento di tutte le scarpe da basket acquistate, ottenendo 2,5 miliardi di dollari di entrate. Secondo l’analista sportivo Matt Powell, la Jordan sta cercando di «allontanare i propri clienti dalle Jordan “classiche”»: secondo Powell, infatti, i dati di vendita dei nuovi modelli «non sono male, ma se li compariamo a quelli dei modelli classici i numeri sono piuttosto bassi». Il primo giocatore a indossarle sarà la guardia degli Oklahoma City Thunder Russell Westbrook, che le userà questo weekend durante i play-off di NBA.