Marlon Brando

È finito ovunque, forse anche per il suono del suo nome, è stato un divo come pochi altri e oggi avrebbe compiuto novant'anni

Marlon Brando, per non dire di lui banalità che sanno tutti, è finito in una quantità impressionante di canzoni, forse più di ogni altro grande attore del cinema. C’entra probabilmente anche il suono del nome, tentatore per ogni autore di testi, ancora di più per quelli anglofoni: ma per citare solo i più famosi, hanno cantato “Marlon Brando” tra gli altri Elton John, i REM, Neil Young, Madonna, Robbie Williams. Poi c’è anche Ligabue, ma qui da noi trovare delle parole in –ando è più facile, son tutti gerundi.
Ma naturalmente non è solo una cosa fonetica: quello è Marlon Brando, non c’è quasi nessuno che nella storia del cinema e del divismo gli si possa confrontare in termini di carriera, fascino, popolarità e presenza. Per non dire dei suoi controversi impegni civili, di uno dei dieci ruoli più memorabili della storia del cinema – Vito Corleone – e di un repertorio iconografico che genera ancora imitazioni.
Le immagini di Marlon Brando sono una parte di Marlon Brando, e guardarle e canticchiare delle canzoni è un bel modo di ricordare che avrebbe compiuto 90 anni oggi: era nato il 3 aprile 1924, a Omaha, Nebraska.