• Mondo
  • venerdì 7 febbraio 2014

Le piogge torrenziali in Bolivia

Hanno provocato alluvioni, esondazioni di fiumi e la morte di 38 persone

Il governo della Bolivia ha fatto sapere che 38 persone sono morte a causa delle piogge torrenziali e delle inondazioni degli ultimi dieci giorni, che hanno lasciato anche molte famiglie senza casa. Le zone più colpite sono la regione nord-orientale di Beni, quelle meridionali di Chuquisaca e Potosí, quella centrale di Cochabamba e occidentale di La Paz.

Il ministro della Difesa, Rubén Saavedra, ha detto di avere disposto l’invio di 45 tonnellate di cibo e materiale di primo soccorso, mentre l’esercito sta aiutando le famiglie delle zone più in difficoltà a lasciare le loro case e spostarsi nei centri per sfollati. Secondo Saavedra le famiglie danneggiate dalle piogge sono 44 mila; circa 100 mila capi di bestiame sono in pericolo – secondo gli allevatori di Beni, nella regione ne sono già morti 10 mila – e 6 mila ettari di raccolto sono già stati distrutti.

Mostra commenti ( )