• Sport
  • sabato 30 Novembre 2013

Il pilota Doriano Romboni è morto in un incidente a Latina

Durante le prove di una gara in memoria di Marco Simoncelli: aveva 44 anni e nella sua carriera partecipò a più di cento Gran Premi del motomondiale

Secondo diversi media italiani, Doriano Romboni, 44 anni, ex pilota di moto, è morto oggi in un incidente nel circuito di Latina durante le qualificazioni per una gara del “Sic Supermoto Day”, una giornata motociclistica in memoria del pilota Marco Simoncelli. L’incidente è avvenuto alle 13.41.

I giornali scrivono che durante una fase di qualificazione Romboni è caduto dalla moto ed è stato investito da Gianluca Vizziello, un altro partecipante alla gara. Secondo la Gazzetta dello Sport, dopo lo scontro, Romboni è entrato quasi immediatamente in coma ed è stato trasportato ad un ospedale di Latina, dove sarebbe morto alle 17.11.

Nel corso degli anni Novanta, Romboni partecipò a più di cento Gran Premio del motomondiale nelle categorie 125, 250 e 500, vincendone sei. Dal 2012 era il direttore sportivo del team Puccetti Racing Kawasaki. Romboni era nato a Lerici, in provincia della Spezia, e tra pochi giorni avrebbe compiuto 45 anni.

Foto: Doriano Romboni prima di una gara sul circuito di Brno, in Repubblica Ceca, nell’agosto 1995.
(Mike Cooper/Allsport)