• Sport
  • sabato 23 Novembre 2013

Il fantasma dell’Uruguay in Brasile

Il video realizzato dalla Puma dopo la qualificazione dell'Uruguay ai prossimi mondiali di calcio: un fantasma si aggira nelle vie di Rio de Janeiro, come nel 1950

Con il pareggio ottenuto in casa contro la Giordania, e dopo aver vinto la partita di andata per 5 a 0, la nazionale di calcio dell’Uruguay è stata l’ultima squadra a essersi qualificata ai mondiali di Brasile 2014. L’elenco delle 32 squadre che parteciperanno al campionato mondiale di calcio è ora definitivo. Per l’occasione la Puma, lo sponsor della nazionale dell’Uruguay, ha realizzato un video che da qualche giorno circola molto online. Un fantasma, coperto da un telo celeste (come il colore della squadra) con il numero cinquanta stampato sulla schiena si aggira per le vie della città di Rio de Janeiro, spaventando i brasiliani che incontra lungo la strada. Il tema non è casuale: nel 1950 il Brasile ospitò, per la prima volta nella sua storia, un’edizione dei mondiali di calcio. Tutto il paese si aspettava una vittoria, ma l’entusiasmo si trasformò in dramma, proprio a causa dell’Uruguay che sconfisse il Brasile per 2 a 1 nella partita decisiva del girone finale (all’epoca non esisteva una partita finale unica). Fu un evento drammatico per tanti tifosi e ci furono anche molti suicidi.