Il presidente del Gambia e la minaccia dell’omosessualità

Durante l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di venerdì 27 settembre il presidente del Gambia, Yahya Jammeh, ha messo in guardia i rappresentanti degli altri paesi sulla minaccia rappresentata dalle persone omosessuali per l’esistenza umana: le ha definite persone avide e con l’ossessione di dominare il mondo. Inoltre Yahya Jammeh ha criticato i paesi che considerano l’omosessualità come uno dei diritti dell’uomo, dichiarando che:

Quelli che promuovono l’omosessualità vogliono mettere fine all’esistenza umana

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.