Da mare a mare

Un reportage racconta i paesaggi e le persone attorno alla statale E78, che taglia l'Italia a metà, e la sua costruzione infinita

© Andrea Carboni

© Andrea Carboni, Grosseto-Fano 3h52min

Grosseto-Fano 3h52min è un reportage del fotografo arentino Andrea Carboni. Le fotografie compongono un “reportage on the road” che racconta il viaggio di Carboni, che per quattro mesi ha percorso più volte la E78, la via che collega Grosseto a Fano e taglia l’Italia orizzontalmente a metà.

Il tracciato della strada, la cui costruzione è iniziata nel 1960, attraversa tre regioni (Marche, Umbria e Toscana) e cinque province (Pesaro Urbino, Perugia, Arezzo, Siena, Grosseto): si interseca con la E45 e la fondovalle del Metauro in provincia di Pesaro e Urbino. La strada è ricca di lavori in corso e cantieri, è lunga circa 270 km ed è previsto che venga ultimata nel 2050.

Con l’aiuto del giornalista Alberto Sofia, che da tempo si occupa di questa storia nel blog Un’utopia lunga due mari, Carboni ha fotografato il paesaggio che accompagna il percorso: racconta le atmosfere e gli incontri che ha avuto nei luoghi in cui la campagna si confonde con capannoni dismessi e angoli di paesaggio decadenti.

Carboni spiega così come ha iniziato la ricerca:

«Vista la recente ripresa dei lavori ho deciso di indagare circa l’annosa vicenda, metafora di un paese che sembra non riuscire ad andare avanti. Interessante è la relazione tra il territorio e come esso viene modificato con il procedere dei lavori, cambiando radicalmente. La riuscita ed il termine del collegamento andrà sicuramente a cambiare anche le persone e le attività circostanti»

Il sito di Carboni raccoglie le fotografie di Grosseto-Fano 3h52min e altri reportage interessanti.

Mostra commenti ( )