• Mondo
  • giovedì 22 Agosto 2013

New York vista dal Manhattan Bridge

20 foto di Spencer Platt scattate dal ponte che collega Lower Manhattan a Brooklyn

Il fotografo Spencer Platt di Getty Images ha realizzato un reportage su New York fotografandola dal Manhattan Bridge, un ponte sospeso che collega Lower Manhattan a Brooklyn. Le immagini sono scattate da un punto di vista originale e mostrano molte scene di vita quotidiana delle zone vicine al ponte: case in mattoni ricoperte di graffiti, signore che chiacchierano sulle panchine, netturbini al lavoro e i grattacieli di Manhattan.

Il Manhattan Bridge fu progettato dall’ingegnere Leon Moisseiff, fu aperto al pubblico nel 1909 e terminato tre anni dopo. Ha due livelli, è lungo 2.089 metri e prevede corsie per il traffico automobilistico, binari per i treni e la metropolitana, una pista ciclabile e un passaggio pedonale. Ogni giorno è attraversato da più di 450 mila pendolari, che si spostano per il 75 per cento coi mezzi pubblici.

Spencer Platt ha 43 anni, e ne collabora da 13 con Getty Images: ha realizzato molti reportage in Libano, Egitto, Liberia e Congo, per cui ha vinto numerosi premi e riconoscimenti. Nel 2006 ha ricevuto il premio World Press Photo con una fotografia molto discussa, scattata a Beirut.