• Mondo
  • mercoledì 19 Giugno 2013

In piedi, in Turchia

E anche in molti altri posti del mondo, per solidarietà ed emulazione: le foto delle migliaia di persone che manifestano restando per ore in piedi e in silenzio

Da lunedì sera circolano su Internet decine di foto di persone che in tutta la Turchia protestano contro il governo, rimanendo ferme in piedi e in silenzio. La protesta silenziosa è iniziata lunedì pomeriggio, dopo che il coreografo e artista turco Erdem Gündüz è rimasto per più di cinque ore di seguito in piedi davanti al Centro Culturale Ataturk in piazza Taksim, a Istanbul. Inizialmente nessuno aveva notato la sua presenza – la piazza era stata sgomberata sabato sera, dopo le proteste che andavano avanti dal 31 maggio scorso – ma col passare del tempo molti gli hanno scattato foto e video che hanno poi diffuso su Twitter usando gli hashtag #DuranAdam e #StandingMan, che in turco e in inglese significano “l’uomo in piedi”.

Nel frattempo decine di persone hanno iniziato a protestare insieme a lui. Nonostante i manifestanti si siano limitati a restare in piedi e in silenzio, lunedì sera la polizia ha cercato di sgomberare la piazza, arrestando alcuni manifestanti tra cui lo stesso Gündüz, che è stato rilasciato martedì mattina. Martedì e mercoledì centinaia di persone sono tornate a protestare in piazza Taksim e in altre città della Turchia restando in piedi e in silenzio, alcune reggendo cartelli, altri leggendo libri e giornali, altre soltanto con una bottiglietta d’acqua e uno zaino a fianco. Tra loro c’erano studenti, persone anziane, gente appena uscita da lavoro e un uomo disabile che non potendo stare in piedi è rimasto in ginocchio. Qualcuno è rimasto in piedi sui luoghi esatti in cui sono morti alcuni manifestanti rimasti uccisi durante gli ultimi scontri con la polizia. In tutto il mondo ci sono state manifestazioni simili in segno di solidarietà, da New York, a Stoccarda, a Milano. Andy Carvin di NPR ha messo insieme su Storify le foto e la storia della protesta silenziosa, mentre Marina Petrillo di Radio Popolare ha segnalato su Twitter alcune tra le immagini più belle.

Erdem Gündüz dopo essere stato rilasciato dalla polizia lunedì sera