• Mondo
  • venerdì 26 Aprile 2013

Le proteste di Madrid

Le foto delle manifestazioni e degli scontri di ieri, dopo l'annuncio del massimo storico a cui è arrivato il tasso di disoccupazione in Spagna

In Spagna il tasso di disoccupazione ha raggiunto un nuovo massimo storico: nel primo trimestre del 2013 è cresciuto di un punto percentuale rispetto al precedente, e i disoccupati oggi sono più di 6 milioni. I dati ufficiali dell’Istituto nazionale di statistica parlano di 6.202.700 di persone senza lavoro, di cui il 57 per cento tra i giovani; rispetto a tre mesi fa ci sono 237.400 disoccupati in più e ogni giorno ci sono 2.600 spagnoli che perdono il posto di lavoro.

Dopo la diffusione dei dati, giovedì 25 aprile, la piattaforma «En Pie!» nata dal 25 settembre scorso, giorno della più grande manifestazione antigovernativa mai avvenuta in Spagna, ha convocato un corteo nel centro di Madrid intitolato «Occupiamo il Congresso». Vicino al Parlamento, che nel frattempo era stato circondato da un cordone di 1400 poliziotti, si sono radunate circa 1500 persone che chiedevano le dimissioni del governo e lo scioglimento del Parlamento. Nel tardo pomeriggio, ci sono stati degli scontri con la polizia: 15 persone sono state arrestate e 29 sono rimaste ferite.