La conferenza stampa di Beppe Grillo, per strada

Ha detto che sarà lui ad andare da Giorgio Napolitano per le consultazioni e ha preso in giro i cronisti fuori da casa sua, a Genova

Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, ha commentato il risultato delle elezioni uscendo da casa sua a incontrare i giornalisti, dando le sue spiegazioni su come si comporterà il M5S – che è il primo partito alla Camera – in questa situazione di incertezza, data dalla mancanza di una maggioranza dei seggi da parte di una delle coalizioni in Parlamento, che permetta di governare: l’idea di una grande coalizione che metta insieme PD e PdL non durerà più di «sei-sette mesi», ha ipotizzato e non ci saranno «inciuci». Grillo ha detto che sarà lui ad andare dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano quando inizieranno le consultazioni e ha proposto come suo successore l’attore premio Nobel Dario Fo.

Foto: Fabio Palli/LaPresse

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.