• Cultura
  • mercoledì 20 Febbraio 2013

20 vecchie fotografie di Brooklyn

Le ha scattate Danny Lyon, raccontano l'estate del 1974, la cultura di strada, i personaggi, le case

Danny Lyon è un fotografo e videomaker statunitense – nato e cresciuto a Brooklyn – che nel 1974 ha passato due mesi estivi a fotografare le strade e le zone del popolare borough di New York, tra queste Bushwick, Bedford-Stuyvesant, Fort Green e Park Slope.

Lyon si sofferma sulla contraddizione degli ambienti rispetto allo stereotipo americano legato ai vasti paesaggi, alle stazioni di benzina, ai grandi supermermercati. I posti che fotografa sono popolati da personaggi particolari, di provenienze diverse, di classi sociali generalmente basse. Le case in cui vivono e che il Lyon documenta sono palazzi del 19esimo secolo, che trasformano la zona in una sorta di museo a cielo aperto. La povertà del quartiere ha permesso che non venissero abbattuti per far posto a palazzi moderni.

Dopo aver pubblicato il suo primo libro nel 1967, The Bikeriders, Lyon negli anni Settanta ha partecipato a un grande progetto della United States Environmental Protection Agency, “DOCUMERICA”, che aveva l’obiettivo di mettere insieme diversi fotografi americani, circa 70, commissionando fotografie che avessero come soggetto la vita di tutti i giorni negli Stati Uniti, le contraddizioni nel paesaggio, la contemporaneità, in linea con i grandi progetti di committenza pubblica, uno su tutti la ricerca promossa dalla Farm Security Administration durante la Grande Depressione del 1935.

Tutte le fotografie di Danny Lyon sono archiviate in una raccolta pubblica, la National Archives and Records Administration: ogni immagine è stata digitalizzata e archiviata secondo un codice ben preciso. L’archivio è molto interessante ed è accessibile a tutti.