• Mondo
  • lunedì 4 Febbraio 2013

Le telefonate notturne del vice governatore del Nebraska

Partivano da un cellulare del governo ed erano dirette a quattro donne, nessuna delle quali era sua moglie: le ha scoperte un quotidiano locale e lui si è dimesso

Rick Sheehy, vice governatore dello Stato del Nebraska, repubblicano, e candidato principale per sostituire l’attuale governatore alle prossime elezioni, si è dimesso sabato dal suo incarico. La sua decisione è arrivata a seguito di un’inchiesta di un noto quotidiano locale, l’Omaha World-Herald, che ha mostrato come dal telefono cellulare “professionale” di Sheehy, pagato con i soldi pubblici, negli ultimi quattro anni siano partite circa 2300 telefonate fuori dall’orario d’ufficio, soprattutto notturne, dirette verso quattro donne, nessuna delle quali era la moglie.

I tabulati delle telefonate sono stati acquisiti dal quotidiano su precisa richiesta, possibile grazie alle leggi degli Stati Uniti sulla trasparenza nella pubblica amministrazione. Il giornale – che in passato ha vinto anche tre premi Pulitzer – ha esaminato anche la corrispondenza via email e le spese dell’ufficio del vice governatore, dalle quali non sono emerse anomalie. Una delle donne coinvolte nell’inchiesta è una dottoressa che si chiama Theresa Hatcher e che ha confermato di aver avuto una relazione sentimentale con Sheehy dal 2008. La moglie di Sheehy aveva già chiesto il divorzio nel luglio del 2012, dopo 28 anni di matrimonio.

L’annuncio delle dimissioni di Sheehy è stato dato dall’attuale governatore repubblicano, Dave Heineman, che aveva sostenuto la candidatura di Sheehy come suo successore. Heineman si è detto molto deluso, ha parlato di “fiducia tradita” e ha sostenuto che in queste condizioni difficilmente potrà continuare a sostenere la candidatura di Sheehy. Nel frattempo il vice governatore sembra irraggiungibile. Non si è presentato alla conferenza stampa, il cellulare che ha usato per chiamare le quattro donne risulta staccato, dal suo ufficio non è arrivata nessuna risposta e il suo account Twitter è stato cancellato.

Per i repubblicani del Nebraska la scelta del successore di Heineman diventa così ancora più complicata: le dimissioni di Sheehy, infatti, arrivano dopo quelle di dicembre dell’ex speaker del parlamento del Nebraska Mike Flood, che aveva deciso di rinunciare alla candidatura dopo che a sua moglie era stato diagnosticato un cancro al seno.

foto: Dave Heineman (a sinistra) e Rick Sheehy (a destra) durante una conferenza stampa (AP Photo/Nati Harnik)