• mini
  • giovedì 29 Novembre 2012

L’albero di Natale del Rockefeller Center

Martedì sera c'è stata l'80esima cerimonia di illuminazione a New York

Ieri sera sono state accese le luci dell’albero di Natale del Rockefeller Center di New York, una delle tradizioni natalizie più famose della città. Alla cerimonia, l’ottantesima, hanno partecipato migliaia di persone, tra cui il sindaco della città Michael Bloomberg. L’albero è un abete rosso alto circa 25 metri, pesa dieci tonnellate ed è stato illuminato, alle 21, da più di 30 mila luci a LED colorate; la punta è decorata con una stella in Swarovski. L’albero è stato donato da Joseph Balku, la cui tenuta a Mount Olive, in New Jersey, è stata gravemente danneggiata dall’uragano Sandy lo scorso 29 ottobre. Erik Pauze, il capo giardiniere di uno dei proprietari del Rockefeller Center, stava tornando a casa dopo una serie di appuntamenti per trovare l’albero giusto quando ha visto l’abete di Balku e ha deciso che era quello giusto. L’albero è stato portato a New York il 14 novembre, dov’è stato montato sul palco e poi decorato.

L’accensione delle luci è stata preceduta da una cerimonia a cui hanno partecipato ballerini e cantanti, tra cui Rod Stewart, CeeLo Green, Mariah Carey e Tony Bennett, e l’attore Billy Crystal. Il 7 gennaio l’albero verrà spento, verrà trasformato in legname e donato all’associazione di beneficenza Habitat for Humanity, che costruisce case per senzatetto.

(Le foto degli addobbi alla Casa Bianca)

Il primo albero di Natale del Rockefeller Center fu realizzato la vigilia di Natale del 1931 dagli operai che lavoravano al cantiere del complesso, allora in costruzione. Era alto sei metri e decorato con lattine e cartacce. Nel 1932 non ci fu nessun albero di Natale. La prima cerimonia di accensione delle luci venne realizzata nel 1933 e da allora si è ripetuta ogni anno tranne nel 1944, a causa dell’oscuramento imposto durante la Seconda guerra mondiale.