• Mondo
  • lunedì 19 Novembre 2012

L’esercito di Israele al confine della Striscia di Gaza

Le foto dei mezzi e delle truppe in attesa dell'ordine di invasione, se mai arriverà

Lungo il confine tra Israele e la Striscia di Gaza negli ultimi giorni è stato ulteriormente rafforzato il numero di truppe e di carri armati, che potrebbero essere utilizzati nell’eventualità di un attacco via terra all’interno dei territori palestinesi. Per ora le autorità israeliane non sembrano essere intenzionate a superare i confini, ma diversi funzionari del governo hanno spiegato che nel caso di un fallimento delle trattative diplomatiche Israele non avrebbe altra soluzione. Il numero di riservisti richiamati dall’esercito israeliano continua ad aumentare e fino a ora ne sono stati mobilitati circa 75mila. Lungo il confine ci sono anche centinaia di mezzi, in attesa delle decisioni del governo e degli alti comandi. L’ultima invasione a Gaza fu eseguita tra la fine del 2008 e i primi giorni del 2009, quando l’esercito israeliano superò il confine con i propri mezzi di terra. Si stima che morirono circa 1.400 persone, compresi 10 soldati e tre civili israeliani.

Le foto di oggi da Gaza e Israele