• Mondo
  • lunedì 6 Agosto 2012

Le foto degli incendi in Oklahoma

Da venerdì scorso hanno bruciato più di 31 mila ettari in tutto lo stato, secondo alcuni testimoni almeno uno sarebbe doloso

La scorsa settimana in Oklahoma, negli Stati Uniti, sono scoppiati diversi incendi che sono stati poi alimentati dalla siccità, dai forti venti e dalle alte temperature (si sono superati i 43 gradi). Da venerdì scorso più di 31 mila ettari di terreno sono stati distrutti dal fuoco.

L’incendio più grande è quello di Creek County, tra Mannford e Kellyville: il fuoco ha devastato 23 mila ettari di bosco, distrutto almeno 40 edifici – il numero complessivo è ancora sconosciuto – e costretto centinaia di persone ad abbandonare le loro case e rifugiarsi nei centri appositamente allestiti dal governo e dalla Croce Rossa. Domenica l’ordine di evacuazione è stato rimosso e molti hanno fatto ritorno alle loro abitazioni, trovandole distrutte. Al momento nessuna persone è morta a causa degli incendi mentre alcuni vigili del fuoco hanno riportato ustioni e hanno avuto collassi per il calore. Centinaia di vigili del fuoco sono ancora al lavoro per contenere e mettere sotto controllo gli incendi. Le cause dei roghi sono ancora sconosciute anche se quello scoppiato venerdì vicino Luther potrebbe essere doloso: testimoni hanno visto un uomo gettare un giornale in fiamme da un pickup Ford nero.

Le foto spettacolari dei grandi incendi in Colorado, a giugno