• mini
  • domenica 29 Aprile 2012

Il gol dell’Udinese contro la Lazio grazie al “fischio fantasma”

Domenica 29 aprile l’Udinese ha battuto la Lazio per 2-0 nel posticipo serale del campionato di Serie A. Il secondo gol dell’Udinese è stato molto contestato a causa di una circostanza rara e curiosa: l’Udinese aveva la palla a 10 secondi dalla fine della partita quando in campo si sono sentiti tre fischi, come quelli fatti dall’arbitro quando vuole mettere fine all’incontro. Solo che i fischi non li aveva fatti l’arbitro ma arrivavano dal pubblico. Mentre i calciatori della Lazio si fermavano e il portiere Marchetti si sedeva a terra, quelli dell’Udinese andavano verso la porta e facevano gol senza incontrare ostacoli. A quel punto calciatori e dirigenti della Lazio si rendevano conto di quanto era accaduto e scattava una prevedibile rissa, con tanto di spintoni all’arbitro (incolpevole). Il secondo gol dell’Udinese è stato comunque ininfluente: potrebbe avere un peso solo nel calcolo della differenza reti in caso di arrivo a pari punti e classifica avulsa. L’azione comincia al minuto 1:40 del video.