In coda per la Royal Summer Exhibition

Dal 1768 migliaia di artisti sottopongono le loro opere al comitato che deciderà quali esporre nella mostra londinese, che quest'anno aprirà il 4 giugno

Da oggi a giovedì 29 marzo migliaia di artisti da tutto il mondo fanno la coda davanti a Burlington House di Londra, sede della Royal Academy of Arts, con in mano quadri, dipinti e sculture che sperano di vedere esposte nella Royal Summer Exhibition, la più grande mostra d’arte al mondo aperta a tutti: famosi, sconosciuti o emergenti. Quest’anno la mostra sarà inaugurata il 4 giugno, resterà aperta fino al 12 agosto ed esporrà dipinti, stampe, disegni, sculture, fotografie, modelli architettonici scelti da un Comitato costituito dal Consiglio degli Accademici. Ogni artista può presentare al massimo due opere, pagando un’iscrizione di 25 sterline l’una: ne vengono esposte circa mille. Tutti gli artisti iscritti alla Royal Accademy hanno il diritto di esporre sei lavori. La prima edizione della Summer Exhibition si tenne nel 1768 e da allora si è svolta ogni anno senza interruzioni. Quasi tutte le opere esposte sono in vendita e l’Accademia riceve il 30 per cento del prezzo di vendita.