• Sport
  • domenica 8 gennaio 2012

Paul Scholes è tornato

Il leggendario centrocampista del Manchester United è tornato a giocare oggi pomeriggio, dopo il ritiro dello scorso maggio

Paul Scholes è tornato a giocare. Scholes ha 37 anni, è stato uno dei centrocampisti più forti degli ultimi vent’anni, nonché uno dei più importanti calciatori della storia dell’Inghilterra e del suo club, il Manchester United. Scholes si era ritirato il 31 maggio 2011, dopo la sconfitta per 3-1 subita in finale di Champions League dal Manchester United contro il Barcellona. Da quel momento aveva fatto l’allenatore delle giovanili dello United, l’unica squadra per cui ha giocato in tutta la sua carriera.

Oggi, sorprendentemente, Scholes è tornato a giocare. Negli ultimi mesi molti giocatori del Manchester United hanno subito infortuni più o meno gravi, uno su tutti quello al ginocchio del difensore serbo Nemandja Vidic che sarà indisponibile per molti mesi, e data la situazione di emergenza l’allenatore del Manchester United, Alex Ferguson, ha deciso di convocarlo per la partita di FA Cup (la Coppa d’Inghilterra) contro il Manchester City. Lo United ha vinto per 3-2. Scholes è entrato al 14′ minuto del secondo tempo al posto del portoghese Nani: ha giocato semplice, ha tirato in porta, con un passaggio sbilenco ha dato il via all’azione del secondo gol del City, segnato da Aguero, che però non ha influito sul risultato finale.

Il ritorno di Scholes al calcio era stato anticipato ieri dal tabloid Sun. La conferma ufficiale è arrivata oggi, persino agli stessi compagni di squadra di Scholes. L’attaccante dello United Wayne Rooney ha detto alla fine della partita: «Per noi è stata una sorpresa, davvero. Ce l’hanno detto solo quando siamo arrivati negli spogliatoi». Ferguson ha dichiarato che è stato Scholes, qualche settimana fa, a chiedergli di tornare a giocare: «Mi ha confessato che il calcio gli mancava troppo».

Paul Scholes è nato il 16 novembre 1974 a Salford, in Inghilterra. È stato per molti anni il prototipo del centrocampista centrale completo, forte fisicamente, tecnico, intelligente, bravo a difendere, bravo a inserirsi e segnare, forte di testa nonostante i suoi 170 cm di altezza. Zinedine Zidane l’ha definito «il più grande mediano dell’ultima generazione, l’avversario più difficile da affrontare». Durante la sua carriera Scholes ha vinto 28 trofei, tra cui dieci campionati inglesi, tre coppe d’Inghilterra, due Champions League e una Coppa intercontinentale. Per ora.

Foto: PAUL ELLIS/AFP/Getty Images

Mostra commenti ( )