• Mondo
  • venerdì 6 gennaio 2012

Chi sono gli sfidanti di Obama

Le facce e le storie dei sei candidati rimasti in corsa alle primarie repubblicane: un bignami per chi vuole rimettersi in pari con le notizie di questi giorni

Le primarie repubblicane negli Stati Uniti sono cominciate lo scorso 3 gennaio con i caucus dell’Iowa, proseguiranno il 10 con il voto in New Hampshire e andranno avanti fino a giugno: da qui alla prossima primavera avremo il nome del candidato che a novembre sfiderà Obama per la Casa Bianca. Quella persona sarà una di queste qui sotto. Sono tutti uomini, l’unica donna ancora in corsa si è ritirata pochi giorni fa. I più giovani sono Huntsman e Perry, che hanno 51 anni. Il più vecchio è Paul, che ha 75 anni. I loro nomi, le loro facce e le loro storie diverranno sempre più popolari, col passare delle settimane, e uno di loro sarà certamente il potenziale presidente degli Stati Uniti per almeno i prossimi quattro anni. E quindi tocca conoscerli, sapere di chi parliamo, andando un po’ oltre le definizioni sbrigative che si è soliti usare in questi casi. Potete cominciare da qui: dentro ogni foto c’è un profilo con le cose essenziali da sapere su ogni candidato.

Tutti gli articoli del Post sulle elezioni presidenziali americane
Guida alle primarie dei repubblicani

foto: Win McNamee/Getty Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.