Il nubifragio su Roma

Numerose aree della città sono allagate da questa mattina, traffico bloccato e diverse linee dei mezzi sospese

Questa mattina un intenso temporale ha allagato diverse zone di Roma bloccando strade e paralizzando buona parte del traffico. Le scuole sono rimaste chiuse e diverse linee dei mezzi pubblici, metropolitana compresa, hanno sospeso i servizi. Un anziano è annegato in un seminterrato e i vigili del fuoco stanno rispondendo a decine di chiamate in tutta la città. Le condizioni atmosferiche stanno migliorando, ma occorrerà tempo prima che l’acqua defluisca liberando le strade, come spiegano sul Messaggero.

Caos nell capitale per un nubufragio. La pioggia ha allagato le strade, sommerso le auto in sosta, bloccato la metro e costretto alcune scuole a chiudere. Un anziano è annegato in un seminterrato per il nubifragio che si è abbattuto sulla capitale.

Un violentissimo temporale si è scatenato a partire dalle 7 su Roma. La pioggia ha iniziato a cadere dopo una tempesta di fulmini. Pesanti soprattutto le ripercussioni sul traffico, che in alcune zone tra cui quelle comprese nei municipi XX, XIX e VII è letteralmente andato in tilt. Diverse le strade chiuse per l’acqua alta, ma forti problemi ci sono anche per chi è a piedi: sono tanti i marciapiedi della capitale sommersi da diversi centimetri d’acqua. E per chi usa i mezzi pubblici, con servizi rallentati o bloccati. Aperti i varchi della Ztl.

Anziano annegato. I Vigili del fuoco hanno recuperato in mattinata il corpo di un anziano in un seminterrato in via di Castelporziano, all’Infernetto, quartiere a sud di Roma. L’uomo è morto annegato per il violento nubifragio.

Chiuse le due linee della metro. Problemi al sistema fognario dovuti alla pioggia hanno provocato prima la chiusura delle stazioni Termini, Manzoni, San Giovanni e Colli Albani (metro A), Garbatella e Rebibbia (Metro B) e poi l’interruzione del servizio su entrambe le linee. Poco dopo le 10 il servizio sulla metro B è stato riattivato ma solo tra le stazioni Policlinico e Rebibbia. Alle 10.50 è stata riaperta anche la tratta Battistini-Travertino tranne le stazioni Termini, San Giovanni, Re di Roma, Colli Albani che restano chiuse. Ancora chiusa la tratta Travertino-Anagnina. Sospesa in mattinata anche la ferrovia Roma-Lido, mentre la Termini-Giardinetti non è attiva tra Centocelle e Termini. Chiusa anche la stazione Euclide della Roma-Viterbo.

Agenzia per la Mobilità – si legge in una nota – informa che il servizio Metro A, a causa del maltempo è sospeso, le stazioni sono state lasciate aperte per consentire ai viaggiatori di ripararsi dalla pioggia, tranne Termini, Manzoni, San Giovanni, Colli Albani, Porta Furba, Numidio Quadrato e Cinecittà chiuse per allagamento.

La chiusura delle stazioni, informa sempre una nota, si è resa necessaria a causa della grande quantità di acqua che, non trovando una via di fuga nel sistema fognario, si è riversata nelle stazioni rischiando di compromettere la sicurezza degli utenti. Un evento simile si era già verificato alcune settimane fa in occasione di un altro nubifragio.

continua a leggere sul sito del Messaggero

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.