• Mondo
  • martedì 6 settembre 2011

Le foto dell’11 settembre

Ogni volta che le rivediamo non riusciamo a crederci

[Questo articolo è stato pubblicato sul Post il 6 settembre 2011]

In questi giorni di vigilia del decimo anniversario degli attentati dell’11 settembre 2001, qualcuno ha criticato un eccesso di celebrazioni mediatiche che rischierebbe di consegnare il concreto dramma di quel giorno a una storicizzazione routinaria e museale, troppo affollata per poter essere davvero compresa. Forse è un po’ vero, ma è vero anche che i musei sono una buona cosa e che questa ricchezza produce anche nuove riflessioni, recupera pensieri e storie perdute, insegna molto e ricorda molto. E anche se è indubbio che quella storia, quella notizia, siano state soprattutto televisive (forse l’ultimo grande evento a essere posseduto ancora dalla tv, più che da internet), le foto di quelle ore del mattino newyorkese (e quelle del Pentagono, e della Pennsylvania), non hanno perduto un dito della loro potenza e di quel che mostrarono.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.