Turisti stranieri e thailandesi visitano la pagoda di Kuha Karuhas, collocato all'interno della caverna Phraya Nakhon, nel parco nazionale di Khao Sam Roi Yot, a 300 km da Bangkok. L'edificio fu costruito nel 1890 in occasione della visita alla caverna del re Chulalongkorn, il nonno dell'attuale re Bhumibol Adulyadej (CHRISTOPHE ARCHAMBAULT/AFP/Getty Images)

Scene dal sottosuolo

Dalle miniere alla metropolitana, dai templi thailandesi ai tunnel della striscia di Gaza: l'uomo vive ancora nelle caverne e nella terra


Caverne e gallerie hanno sempre fatto parte della vita umana: nel corso dei millenni l’uomo è diventato sempre più abile a crearsi rifugi sotterranei e passaggi nella terra.
Mentre la superficie del pianeta diventa sempre più affollata, e le frontiere nazionali vengono chiuse, i tunnel sotterranei e le caverne diventano un luogo per proteggersi, per lavorare, per vivere, e una via per superare i confini.
The Atlantic ha raccolto una selezione di immagini scattate nel sottosuolo.