• Cultura
  • mercoledì 20 Luglio 2011

La canzone di Roger Taylor su Murdoch

Il batterista dei Queen ripubblica una sua canzone del 1994 in cui definiva Murdoch "il re delle tette"

Roger Taylor, musicista britannico famoso per essere il batterista dei Queen, ha ripubblicato una sua canzone del 1994 (dal suo album da solista Happiness) intitolata “Dear Mr Murdoch”. Un post sul blog ufficiale dei Queen ha annunciato che a partire da oggi, 20 luglio, la canzone è in vendita su iTunes, e già cinque giorni fa la canzone era stata messa in evidenza sul canale Youtube del gruppo.

Il pezzo è un modo per “rendere pubblico il punto di vista personale” dell’artista “sull’attuale dramma del Murdoch-gate”, spiega il post, che ricorda anche come da tempo Taylor critichi apertamente Rupert Murdoch. Nel 1998, quando Murdoch tentò inutilmente di comprare la squadra di calcio inglese del Manchester United, Taylor finanziò con migliaia di sterline un’associazione di tifosi che si opponeva alla vendita. Anche in quell’occasione il musicista ripubblicò “Dear Mr. Murdoch”.

La versione del 2011 lascia praticamente invariato il testo della canzone del 1994, che nei confronti di Murdoch usa espressioni forti: la prima strofa recita “Caro signor Murdoch, che cosa hai fatto / con le tue notizie di scopate e il tuo Sun fuori dal mondo? / Hai affilato il nostro odio / Ci hai resi più stupidi / Stiamo affogando nei capezzoli, nel bingo e nei crimini sessuali” e più avanti definisce Murdoch “il re delle tette”.

Roger Taylor (a destra) con il chitarrista dei Queen, Brian May
JOHANNES EISELE/AFP/Getty Images