Sanaa, 5 giugno 2011. (AHMAD GHARABLI/AFP/Getty Images)
  • Mondo
  • domenica 5 Giugno 2011

Sanaa è in festa

Le foto delle gioiose manifestazioni di oggi in Yemen, mentre il presidente Saleh si trova sotto i ferri in Arabia Saudita

Sanaa, 5 giugno 2011. (AHMAD GHARABLI/AFP/Getty Images)

Il presidente dello Yemen, Ali Abdullah Saleh, si trova in questo momento in Arabia Saudita. È stato trasferito fuori dal paese sabato, dopo l’attacco subito dal suo palazzo presidenziale, e in questo momento sarebbe in sala operatoria: durante gli scontri Saleh è stato ferito, avrebbe un polmone perforato e una scheggia conficcata nel petto, pochi centimetri sotto la pelle. Il governo yemenita ha promesso che Saleh tornerà a Sanaa subito dopo le cure ma, come scrive il New York Times, è probabile che il governo saudita non lo lascerà tornare in patria da presidente: da settimane molti paesi dell’area cercano una soluzione alla crisi che attraversa lo Yemen e questa potrebbe essere la volta buona. Anche per questa ragione a Sanaa c’è aria di festa. Centinaia di persone, tra cui molti soldati in uniforme, si sono radunate nelle piazze cantando, ballando e intonando cori contro il regime.