• Media
  • giovedì 19 Maggio 2011

Sky cancella Current Italia

Dal 31 luglio Current sparirà dai palinsesti, secondo Al Gore è una ritorsione di Murdoch

Sky Italia ha deciso di non rinnovare il contratto con Current Italia che permette al canale televisivo fondato da Al Gore di essere visto in Italia dagli abbonati alla piattaforma satellitare. Le trasmissioni di Current in Italia saranno quindi sospese il 31 luglio. La notizia è stata data dallo stesso Al Gore a un gruppo di blogger e giornalisti a Roma.

Al Gore ha fornito anche una spiegazione a questa decisione. Secondo l’ex vicepresidente americano, infatti, si tratta di una ritorsione di Newscorp – la società di Rupert Murdoch proprietaria anche di Sky Italia, tra le altre cose – a fronte della decisione di Current di offrire negli Stati Uniti un programma in prima serata a Keith Olbermann, noto e popolare giornalista di sinistra che ha lasciato Msnbc pochi mesi fa.

«Ci è stato detto, in privato, da alcuni nostri amici a Sky Italia che vogliono rimanere anonimi, che la decisione è arrivata direttamente dal quartier generale di Newscorp negli Stati Uniti. Sappiamo che si deve al fatto che Olbermann farà un programma in prima serata per Current negli Stati Uniti. Noi abbiamo avuto con Sky un ottimo rapporto, ma la prospettiva di Olbermann in prima serata su Current negli Stati Uniti deve aver fatto arrabbiare Rupert Murdoch». Keith Olbermann, infatti, è un noto e acerrimo critico di Newscorp e del suo principale canale televisivo statunitense, FoxNews. Il prossimo 20 giugno su Current USA partirà il suo nuovo talk show, Countdown. «Newscorp non ha alcun potere d’influenza su Current, negli Stati Uniti: in Italia sì, invece».

Gore esclude categoricamente che la decisione abbia a che fare con i risultati di Current in termini di pubblico, che lui giudica molto soddisfacenti. «Current Italia ha vinto di recente un Hot Bird Tv Award 2010 insieme alla BBC, il più importante premio per il giornalismo televisivo. In Italia abbiamo trovato un pubblico fantastico. Un abbonato su tre di Sky guarda Current ogni settimana, il 20 per cento degli abbonati di Sky mette Current tra i suoi primi cinque canali preferiti. D’altra parte tra i canali di Sky ce ne sono 14 che fanno meno ascolti di Current, e però non saranno cancellati». Gore sostiene che alla base di questa decisione ci sia anche la volontà di Sky di ricucire i propri rapporti col governo Berlusconi in vista del lancio di nuovi canali Sky sul digitale terrestre, che necessitano il parere favorevole del governo italiano.

Il fondatore di Current ha chiesto agli abbonati di Sky di farsi sentire e di minacciare il mancato rinnovo dei propri abbonamenti se Newscorp non dovesse fare marcia indietro. «Il rapido aumento degli ascolti di Current è stato sbalorditivo, ma come sapete i nostri sono programmi controversi, non perché inaccurati ma perché possono indispettire persone molto potenti. Gli italiani meritano di avere una fonte indipendente di informazione in tv: chiedo a chi non è d’accordo con questo abuso di Newscorp di farlo sapere a Sky Italia: l’unico modo per Current di restare in vita è sperare in grande sostegno da parte degli italiani, in particolare degli abbonati di Sky. So quanto è difficile aspettarsi che questo accada, lo capisco. Ma non penso sia impossibile perché c’è molto in gioco: il pluralismo dell’offerta informativa e quindi la ricchezza dell’opinione pubblica e della democrazia italiana». Gore ha escluso, per il momento, la possibilità di portare Current sul digitale terrestre, preferendo la possibilità di lavorare ancora con Sky. «Abbiamo avuto un ottimo rapporto, abbiamo lavorato bene insieme: anche in Sky Italia la decisione di Murdoch ha lasciato tutti sbigottiti».

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali