La famiglia di Cary Grant

Esce una biografia scritta da sua figlia, che conserva bei ricordi e straordinarie fotografie

È uscita negli Stati Uniti una biografia di Cary Grant, scritta da sua figlia Jennifer che oggi ha 45 anni. Newsweek racconta che è una biografia anomala e rasserenante: di solito in simili memorie i figli rivelano più o meno sgradevolmente tratti sconosciuti e antipatici di personaggi che sono diventati famosi per le loro qualità pubbliche. Invece Jennifer Grant, che nacque quando suo padre aveva 62 anni e stava lasciando il cinema per occuparsi di lei, descrive un uomo del tutto all’altezza della simpatia e del fascino che mostrava nei suoi film.
E soprattutto, un uomo appassionatamente dedicato alla sua bambina, sia passando con lei tutto il tempo che aveva (malgrado la precoce separazione da Dyan Cannon, quarta delle sue cinque mogli e madre di Jennifer, che si divise fino da quando aveva due anni tra i genitori) sia dandole un’educazione seria e premurosa.
Spesso era nervoso prima degli eventi pubblici, e poi russava: di peggio Jennifer (che fa l’attrice soprattutto in tv) non sa raccontare, su suo padre. Il resto fu un’infanzia normale in condizioni speciali (essere figlia di un divo implicava esperienze assai straordinarie). Cary Grant – che era nato a Bristol in Inghilterra – morì nel 1986 a 82 anni