Nicolas Sarkozy con il primo ministro neozelandese John Key dopo un incontro a Palazzo dell'Eliseo, Parigi, 27 aprile 2011. (Franck Prevel/Getty Images)
  • Mondo
  • giovedì 28 aprile 2011

L’allegro Nicolas

I leader internazionali mettono di ottimo umore il presidente Sarkozy, che li accoglie sempre con eccitazione

Nicolas Sarkozy con il primo ministro neozelandese John Key dopo un incontro a Palazzo dell'Eliseo, Parigi, 27 aprile 2011. (Franck Prevel/Getty Images)

Al Post siamo sempre molto contenti quando arrivano le foto degli incontri diplomatici internazionali del presidente francese Sarkozy: perché trasmettono ogni volta serenità e rassicurazione sulle sorti del mondo, se è governato da persone che sono così felici di vedersi. Non c’è ospite o collega che Sarkozy non accolga con grandi sghignazzi, lazzi, gesti eccitati o espressioni di simpatia. Tutti lo mettono di un gran buonumore, e il rituale gestuale si ripete: ghigno, sorriso, mano che si alza, indice che indica, testa che si inclina, sguardo che ammicca. Non la prenda come un attacco personale, anzi cerchiamo di risarcire.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.