• TV
  • mercoledì 23 marzo 2011

Niente Mad Men quest’estate

Si allungano le trattative economiche e negli USA la quinta stagione della serie è stata rimandata al 2012

Per la prima volta dopo quattro anni passeremo un’estate senza Mad Men. La AMC, rete via cavo che lo trasmette, madre anche degli altrettanto acclamati Breaking Bad, The Walking Dead e Rubicon, non ha ancora raggiunto un accordo economico con la Lionsgate, la casa di distribuzione che detiene i diritti della serie, e con il creatore Matthew Weiner. A quanto pare sono stati rinnovati i contratti del cast, quindi alla serie dovrebbe essere assicurata una continuazione, ma ancora non si sa quando verrà trasmessa: si parla di fine 2011 o, addirittura, del 2012. La contrattazione per le sorti di questa quinta stagione è iniziata l’estate scorsa e si protrae ancora, insolitamente lunga per una questione televisiva. Difficilmente si arriverà a una cancellazione della serie, che è uno degli show di punta della AMC, ma come racconta il New York Times Mad Men non è più essenziale per la sopravvivenza della rete, che negli ultimi anni ha saputo proporre altri successi di critica e di pubblico.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.