• Sport
  • lunedì 14 marzo 2011

Le partite di ieri in Europa

Questa è la Serie A più divertente degli ultimi anni

Oggi niente racconto della giornata di Premier League, visto che durante il weekend in Inghilterra si è giocata la FA Cup (e il Manchester United ha battuto l’Arsenal). Si sono giocate partite molto importanti in Italia e in Spagna e si è mosso qualcosa persino in Germania, dove i giochi sono fatti da tempo. Il Foggia di Zeman, invece, ha vinto in trasferta un complicato derby contro l’Andria e resta in zona playoff. Prima di passare ai gol, appuntamenti della settimana: stasera giocano Getafe e Atletico Bilbao, da martedì c’è il secondo giro di ottavi di finale di Champions League.

Spagna
Il Barcellona si ferma, pareggia contro il Siviglia e d’altra parte non poteva vincere sempre: in generale, conferma il momento di leggero appannamento delle ultime settimane. Il Real Madrid, nonostante un milione di assenze, si libera agevolmente dell’Hercules e recupera due punti: ora gliene mancano cinque, in mezzo c’è lo scontro diretto, si può fare. Altri risultati significativi: clamorosa la scoppola che il Valencia terzo in classifica prende dal Real Saragozza in zona retrocessione, divertente pareggio per due a due tra Almeria e Atletico Madrid, che sabato prossimo incontra il Real nel derby. Il finale della Liga potrebbe riscattare la noia di questi mesi, noi ci speriamo.
https://www.youtube.com/watch?v=Zze3xRS2ICE

Francia
Altra gran giornata. Venerdì il Marsiglia vince in trasferta a Rennes e accorcia ulteriormente la classifica, sabato vince il Lione, domenica vince il Lille, in rimonta sul Valenciennes con un gol al novantesimo. PSG e Montpellier pareggiano due a due, il Bordeaux perde in casa contro il redivivo Monaco, che resta comunque al diciottesimo posto. Classifica: Lille 52, Rennes 49, Lione e Marsiglia 48, PSG 45. Prossimo turno: Lione contro Rennes, cioè la prima contro la seconda, e Marsiglia contro PSG, cioè la terza contro la quarta.

1 2 Pagina successiva »

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.