Le 10 applicazioni “indispensabili” per Android

Il New York Times ha messo insieme l'elenco ideale scegliendo tra le altre Sky Map, Google Shopper e una app per chi va di corsa

Bob Tedeschi torna sul luogo del delitto. Alcune settimane fa il giornalista del New York Times aveva selezionato le dieci migliori applicazioni per iPhone a suo modo di vedere. Vuoi per parcondicio, vuoi per i detrattori di Apple, Tedeschi ha deciso di stilare una nuova classifica con le dieci migliori applicazioni per Android, sempre a suo sindacabilissimo giudizio. Il numero di programmi per i telefoni che utilizzano il sistema operativo di Google è ancora inferiore rispetto al numero di applicazioni per iPhone, il rapporto è di circa uno a tre, ma Android si sta diffondendo rapidamente e secondo molti analisti potrebbe superare il software che anima gli iPhone, incentivando così lo sviluppo di un maggior numero di app.

Anche in questo caso Tedeschi pone una condizione iniziale, ché non si sa mai:

Alcune applicazioni della mia lista esistono solo per Android, anche se gli sviluppatori al momento sembra prediligano produrre per l’iPhone. Oh, e la cosa migliore della lista? Buona parte delle applicazioni sono gratuite. Google Search (gratis) consente di risparmiare molto tempo, grazie alla funzione per la ricerca vocale. E Google Maps (sempre gratis) consente di risparmiare un bel po’ di soldi, perché offre le stesse informazioni passo – passo per le quali dovresti pagare un abbonamento di 10 dollari al mese su altri smartphone. Ma poiché queste applicazioni sono preinstallate su tutti i dispositivi Android che ho visto fino a ora, ho deciso di saltarle e di dedicarmi a quelle che dovreste scovare nell’Android Market.

Google Shopper
Questa applicazione trasforma il tuo smartphone in un lettore di codice a barre. È sufficiente inquadrare con la fotocamera il codice a barre di un prodotto per ottenere le informazioni sul prezzo e sui posti nelle vicinanze che vendono quel bene ai prezzi più vantaggiosi. Il sistema è anche in grado di riconoscere le immagini con un buon grado di approssimazione: punti la fotocamera dello smartphone, per esempio, contro la copertina di un DVD e l’applicazione cerca di riconoscere il prodotto sulla base dell’immagine. C’è anche un sistema per compiere ricerche vocali dei prodotti, senza usare la fotocamera.

Google Sky Map
Consente di avere un planetario in tasca. Utilizzando gli accelerometri, la bussola e il GPS integrato nei cellulari che utilizzano Android, l’applicazione permette di puntare il proprio smartphone verso una stella in cielo e ottenere come risposta il nome di quel corpo celeste e della sua costellazione di appartenenza.

Remotedroid
Basta avviarla per utilizzare il proprio smartphone come un mouse o un trackpad per il proprio computer. L’applicazione è molto essenziale, ma si rivela utile per esempio quando sei in viaggio e non ti va di portarti dietro un mouse.

*

CardioTrainer
È una delle migliori applicazioni sulla piazza nel campo del fitness e forse è meglio di quelle per iPhone. Il sistema consente di registrare la propria attività fisica e calcolare il consumo di calorie. C’è anche una sezione per la gestione delle proprie playlist, da ascoltare mentre faticate per mantenervi in forma. L’applicazione tiene anche traccia dei propri spostamenti su una mappa per gli appassionati del jogging o delle corse in bicicletta.

SoundHound
Il sistema è del tutto simile a Shazam: consente di riconoscere le canzoni di cui vuoi scoprire titolo e cantante. Basta avviare l’applicazione e lasciare che registri alcuni secondi della canzone per avere una risposta. Il sistema funziona discretamente anche per riconoscere una canzone canticchiata a voce. Riconosciuto il pezzo, l’applicazione offre anche un link verso YouTube della canzone e la possibilità di leggerne il testo. La versione gratuita consente di riconoscere cinque canzoni al mese, per non avere limiti tocca comprare quella a pagamento da cinque dollari.

1 2 Pagina successiva »