• Mondo
  • giovedì 23 settembre 2010

200 bambini avvelenati dal piombo in Nigeria

Le polveri del metallo, alzate durante l'estrazione dell'oro, hanno infettato più di 18mila persone

Sono già intervenuti l'ONU e Medici Senza Frontiere, che stanno ripulendo i villaggi colpiti

Nella regione dello Zamfara, in Nigeria, solo quest’anno l’avvelenamento da piombo — il saturnismo — ha causato la morte di 200 bambini e ha intossicato almeno 18mila persone. Altre decine di bambini, quasi tutti sotto i cinque anni, sono diventati ciechi, sordi o hanno avuto problemi al sistema cerebrale o a quello muscolare. Il saturnismo è spesso letale per i bambini (che sono più propensi a inalare le polveri tossiche, giocando a terra), mentre negli adulti produce problemi a lungo termine come sterilità, insufficienza renale e la possibilità che nascano figli già deceduti.

La mancanza di macchinari adeguati ha obbligato i lavoratori a usare mani e strumenti rudimentali per scavare alla ricerca dell’oro nelle aeree minerarie della zona, diminuendo il livello di sicurezza e permettendo alle polveri di piombo contenute nelle rocce di spargersi nei villaggi dell’area.

«È una situazione incredibilmente seria e preoccupante» ha dichiarato Lauren Cooney, uno dei direttori di Medici Senza Frontiere che si sta occupando del problema. «Non sappiamo ancora esattamente quanto si estenda il problema, ma ci aspettiamo effetti a medio-lungo termine sulla salute delle persone che vivono in questi villaggi»

L’ONU è già intervenuta e le autorità locali sono state avvertite lo scorso marzo, quando i bambini dei villaggi di Bukkuyum e Anka hanno iniziato a soffrire di convulsioni e morire. Inizialmente si era pensato a malaria o meningite, ma le analisi del sangue e del terreno hanno mostrato un’altissima concentrazione di piombo, liberata dalla ricerca dell’oro tra le rocce.

L’estrazione dell’oro è stata proibita e ora le autorità affermano che la situazione sia sotto controllo, ma ogni settimana vengono rilevati nuovi casi di avvelenamento da piombo. Medici Senza Frontiere ha recentemente trovato quantità pericolose di piombo in altri due villaggi, e si pensa che gli infettati siano più di 30mila.

Il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie degli Stati Uniti, che ha condotto uno studio preliminare sulle morti, ha detto che l’entità del problema «non ha precedenti negli studi che il Centro ha portato avanti in tutto il mondo». Solo quest’anno, sono morte più persone di saturnismo a Zamfara che in tutto il mondo negli ultimi quarant’anni, secondo TerraGraphics, la società di ingegneria per l’ambiente che sta aiutando con le operazioni di pulizia del terreno.