Conoscere una città come le proprie tasche

A Stephen Wiltshire, artista inglese, è stata diagnosticata una forma di autismo all’età di tre anni: dotato di una memoria fotografica straordinaria, gode ora del soprannome di “macchina fotografica umana”. Dopo una vita passata a comunicare col mondo esterno solo attraverso i suoi disegni, perfette riproduzioni di realtà osservate solo per pochi istanti, la BBC ha notato il suo incredibile talento e l’ha reso noto a livello internazionale. A Stephen è sufficiente un giro in elicottero di qualche minuto per disegnare, in sole tre ore, una vista dettagliata dell’area osservata.

Alcuni dei disegni che vi proponiamo sono stati realizzati a quasi quindici anni di distanza dalla sua visita della città che rappresentano. Sul suo sito ufficiale sono presenti, oltre a molti altri disegni rispetto a quelli qui raccolti, numerosi video per osservarlo all’opera.