• Sport
  • domenica 27 Giugno 2010

“Hanno promesso di non litigare”

Cameron e Merkel dovrebbero guardare la partita insieme, dopo gli scherzi e le battutine che si sono fatti al G8

Si è chiuso ieri il G8 in Canada ed era inevitabile che la rivalità tra le squadre nazionali si riflettesse un po’ – tra scherzi e battute – anche tra i capi di stato e di governo dei paesi più potenti del mondo. L’attenzione dei leader si è concentrata soprattutto sull’ottavo di finale di questo pomeriggio. Il primo ministro britannico David Cameron e il cancelliere tedesco Angela Merkel, racconta la Reuters, avrebbero discusso a lungo della partita tra Inghilterra e Germania: i due avrebbero addirittura deciso di guardare insieme il secondo tempo della partita (“e hanno promesso di non litigare”, ha aggiunto un assistente di Cameron). In effetti le due delegazioni sono fatte qualche scherzo, durante i lavori del G8. Qualcuno ha messo una bandiera tedesca nella sala stampa dei giornalisti britannici, e la bandiera aveva scritto sopra “Ci vediamo domenica” seguito da uno smile.

Anche gli Stati Uniti non hanno risparmiato una stoccata nei confronti degli inglesi. Un funzionario della Casa Bianca ha detto all’inizio dei lavori che Obama sarebbe stato felice di discutere con Cameron di economia globale, di Iran e Afghanistan ma anche dei mondiali di calcio. Soprattutto del fatto che “gli Stati Uniti hanno vinto il girone nel quale era inserita anche l’Inghilterra”.