Argomenti a favore dei libri elettronici

Gli editori buoni e cattivi secondo Greenpeace

Al Salone del Libro di Torino Greenpeace sta presentando e diffondendo una originale classifica/pagella degli editori italiani basata sul tipo di carta usata per i loro libri e sull’attenzione a questo aspetto. Le categorie sono cinque: nella prima – quella degli “Amici delle foreste” – sono riusciti a entrare in undici, quasi tutti piccoli o strapiccoli editori. I “cattivi” sono invece sette. In mezzo, tutti gli altri.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.