Aggiornamento Olimpiadi

Dopo la botta iniziale e la sorpresa che sì, davvero vogliono fare le Olimpiadi a Roma, dell’evento si parla ora inevitabilmente di meno. La scadenza peraltro è ancora lontana, perché la città verrà scelta a metà del 2013.

Comunque, ogni tanto se ne parla. Il Messaggero ha ospitato ieri un lungo articolo dedicato al tema, cercando di fare anche un confronto con quanto realizzato dalle altre città che in passato hanno ospitato i Giochi, e ipotizzando quello che potrà accadere a Roma, seppur senza mai nominare la parola Mondiali di nuoto, le cui ferite sono ancora apertissime.

Il punto è sempre quello di capire se un evento del genere è un incentivo per chi sta indietro o va meritato, o è una strana faccenda in cui entrano in gioco vari fattori. Poi se per qualche bizzarro motivo l’assegnazione dovesse avvenire finirà pure che sotto sotto ne saremo anche un po’ sollevati (seppur con l’amaro in bocca per l’ingiustizia subita da città come Tokyo o Copenaghen), perché in questo momento sono l’unica cosa che può dare la scossa.