Qual è il partito di Enrico Letta?

In un’intervista ad Affaritaliani – in cui smentisce di aver chiesto di fare il candidato a sindaco di Milano a un uomo di fiducia di Letizia Moratti, che il PdL vuole mettere a capo dell’Expo – Enrico Letta del Partito Democratico risponde a un certo punto a una domanda sulle primarie per scegliere il suddetto candidato. E dice:

“Le primarie non sono obbligatorie. Se per vincere bisognasse non farle…”

Ora, l’esperto delle regole nel PD dovrebbe essere lui, e io non mi permetto di dare lezioni. Ma a me risulta che le primarie per il sindaco siano previste dallo statuto del PD con questa formula

Vengono in ogni caso selezionati con il metodo delle primarie i candidati alla carica di Sindaco, Presidente di Provincia e Presidente di Regione.

E ho letto lo statuto e l’unica ovvia eccezione indicata è questa:

Non si svolgono le elezioni primarie nel caso in cui, nei tempi prescritti dal Regolamento, sia stata avanzata una sola candidatura alla carica oggetto di selezione

Quindi a me pare che nel PD, il partito di Enrico Letta, le primarie siano, come dire: obbligatorie.


Vedi anche: