Il video per i social che è costato a Rishi Sunak una multa per non aver indossato la cintura di sicurezza

Il video per i social che è costato a Rishi Sunak una multa per non aver indossato la cintura di sicurezza

Il primo ministro britannico Rishi Sunak è stato multato per non aver indossato la cintura di sicurezza a bordo di un’automobile mentre filmava un video per i social network. Il video era stato girato in settimana durante una visita di Sunak a Blackpool, nel Lancashire, ed era poi stato condiviso sul suo profilo Instagram. Venerdì la polizia del Lancashire ha detto di aver dato una multa a «un uomo di 42 anni di Londra» a causa della «circolazione sui social media di un video che mostrava una persona a bordo di un’auto in movimento senza la cintura», persona che i giornali britannici hanno subito identificato con Sunak. Il video in questione è stato rimosso dal suo profilo.

Nel Regno Unito chiunque non indossi la cintura di sicurezza a bordo di un’auto in movimento pur avendocela a disposizione rischia subito una multa di 100 sterline; la cifra però può anche essere più alta, se contestata illegittimamente. Sunak ha ammesso tramite il suo ufficio di aver fatto «uno sbaglio», ha fatto sapere di volersi scusare e ha aggiunto che pagherà la multa. Lo scorso aprile Sunak era già stato multato assieme all’ex primo ministro Boris Johnson e ad altre decine di persone per aver partecipato a una delle feste che si erano tenute nella residenza del primo ministro a Londra tra il 2020 e il 2021 in violazione delle restrizioni contro il coronavirus.

Gli alberi di Natale che in Svezia diventano rifugi subacquei per i pesci 

Gli alberi di Natale che in Svezia diventano rifugi subacquei per i pesci 

In Svezia, come in molti altri paesi del mondo, nelle scorse settimane molte persone hanno rimosso le decorazioni natalizie e disfatto gli alberi di Natale. Ma nel caso degli alberi veri, anziché buttarli o bruciarli, molte persone li stanno affondando in laghi, fiumi o sul fondo del mare, con l’obiettivo di trasformarli in habitat per i pesci: una volta sott’acqua gli alberi possono funzionare come rifugio sicuro o come luogo in cui i pesci possono deporre le proprie uova, soprattutto in acque in cui la vegetazione è particolarmente scarsa. È un’usanza diffusa anche fuori dalla Svezia, per esempio in alcuni stati degli Stati Uniti. Gli alberi di Natale possono essere buttati in acqua dalla riva di un lago o di un fiume, legati con alcune corde a un mattone molto pesante e lasciati affondare, magari dopo averli caricati su un’imbarcazione e portati nel punto esatto in cui si vuole creare l’habitat per i pesci.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by sweden.se (@swedense)

L’impresa di Andy Murray agli Australian Open

L'impresa di Andy Murray agli Australian Open

Giovedì il tennista britannico Andy Murray, ex numero uno al mondo, ha battuto l’australiano Athanasios Kokkinakis in quasi sei ore di gioco al secondo turno degli Australian Open, il primo grande torneo della stagione tennistica. Murray ha 35 anni e dopo essere stato a lungo il migliore al mondo, quattro anni fa arrivò addirittura ad annunciare il ritiro dal professionismo per dei seri problemi all’anca destra, operata più volte e ora sostenuta da una protesi. Poi però è tornato a giocare e ogni tanto riesce ancora a far parlare di sé, come in questo caso.

A Melbourne Murray ha battuto Kokkinakis in rimonta in 5 ore e 46 minuti di gioco segnando l’ultimo punto alle 4 del mattino passate. E una cosa simile gli era già successa al primo turno contro Matteo Berrettini, battuto sempre in rimonta in 5 set sfiorando le 5 ore di gioco. Grazie a questi risultati, sabato mattina Murray giocherà contro lo spagnolo Roberto Bautista Agut per qualificarsi al quarto turno, obiettivo che in un torneo del Grande Slam non raggiunge da sei anni.

Nuovo Flash