I festeggiamenti della Croazia ai Mondiali con la presidente Kolinda Grabar-Kitarovic

I festeggiamenti della Croazia ai Mondiali con la presidente Kolinda Grabar-Kitarovic

Con la vittoria contro la Russia nei quarti di finale dei Mondiali di calcio, la Croazia ha raggiunto le semifinali del torneo per la prima volta negli ultimi vent’anni: nel 1998, al suo primo Mondiale dopo l’indipendenza dalla Jugoslavia, riuscì a classificarsi terza. Dopo la vittoria contro la Russia, molti giocatori croati hanno parlato apertamente della concentrazione del gruppo nel raggiungere e migliorare il terzo posto di vent’anni fa. Nel paese le aspettative sono quindi molto alte e ad assistere al quarto di finale disputato allo Stadio Olimpico di Sochi c’era anche la presidente Kolinda Grabar-Kitarovic, eletta nel 2015 e prima donna a ricoprire la carica in Croazia.

Kolinda Grabar-Kitarovic a Sochi accanto a Gianni Infantino, presidente della FIFA, e Dmitrij Medvedev, primo ministro russo (KIRILL KUDRYAVTSEV/AFP/Getty Images)

Dopo la vittoria, Grabar-Kitarovic è scesa negli spogliatoi per congratularsi con i giocatori e l’allenatore Zlatko Dalic. A un certo punto sono iniziati i festeggiamenti veri e propri, a cui ha partecipato anche lei, decisamente coinvolta nei canti per la vittoria.

La nuova copertina dell’Espresso, disegnata da Makkox e con dentro Salvini

La nuova copertina dell'Espresso, disegnata da Makkox e con dentro Salvini

Il nuovo numero dell’Espresso, da oggi in edicola, ha una vignetta di Makkox in copertina. Il protagonista è Matteo Salvini, che vorrebbe comprarsi un gelato: ma qualcosa va storto. Il riferimento è alla sentenza della Cassazione che ha condannato la Lega a restituire 49 milioni di euro ricevuti sotto forma di rimborso elettorale.

Enrico Mentana vuole fare un giornale online

Enrico Mentana vuole fare un giornale online

Enrico Mentana, direttore del TG di La7, ha scritto su Facebook che vuole «far nascere un quotidiano digitale realizzato solo da giovani regolarmente contrattualizzati, magari con la tutela redazionale di qualche “vecchio” a titolo amatoriale». Mentana ha spiegato di voler finanziare il progetto e contribuire scrivendo cose simili a quelle che per il momento scrive su Facebook. Ha scritto: «Se con contributi economici e pubblicità si reggerà, bene. Se – come inevitabile almeno all’inizio – sarà in passivo, ci penserò io. Se – come spero – diventerà profittevole, tutto l’attivo sarà usato per nuove assunzioni e collaborazioni». Mentana ha detto che finanziatori saranno ben accetti ma non ha dato altre informazioni più precise su tempi o modi del giornale online che ha in mente.

Ho preso una decisione. Ho detto e scritto tante volte che noi della generazione degli anni 50 e 60 abbiamo potuto…

Gepostet von Enrico Mentana am Samstag, 7. Juli 2018

Nuovo Flash