La prima divisa dell’Unione Europea

La prima divisa dell'Unione Europea

L’Agenzia europea che si occupa del controllo delle frontiere, Frontex, ha annunciato che i suoi funzionari avranno per la prima volta un’uniforme. La divisa del personale della Guardia costiera e di frontiera europea sarà blu navy con la scritta “Frontex” sul retro e prevede l’utilizzo di un copricapo simile ai berretti a bustina, come si può vedere dal video pubblicato sul profilo Twitter dell’agenzia. La divisa di Frontex sarà anche la prima divisa di un corpo dell’Unione Europea.

Frontex fu creata nel 2004 soprattutto per far fronte alla gestione dei migranti negli stati membri dell’Unione Europea ed è attiva dall’ottobre del 2005. Tra le altre cose, si occupa di gestire le procedure di rimpatrio, ad esempio identificando cittadini di paesi terzi che soggiornano irregolarmente, e di assistere le autorità nazionali nell’ottenere documenti di viaggio, oltre che di cooperare con l’Agenzia europea per l’asilo per garantire il rispetto dei diritti fondamentali e la protezione dei dati personali delle persone coinvolte nei rimpatri. Nell’aprile del 2019 il Parlamento Europeo aveva approvato nuove misure per rafforzare il mandato e le risorse di Frontex, fra cui un’espansione delle proprie unità da 1.700 a 10mila entro il 2027.

A chi arriva in Europa dal Regno Unito vengono sequestrati i panini

A chi arriva in Europa dal Regno Unito vengono sequestrati i panini

I notiziari della televisione olandese hanno trasmesso alcuni filmati in cui vengono ripresi i conducenti che arrivano col traghetto dal Regno Unito alla dogana con i Paesi Bassi, a cui vengono sequestrati dei panini al prosciutto.

Le norme in vigore dopo Brexit vietano le importazioni personali di carne e latticini nell’Unione Europea: secondo la Commissione Europea potrebbero contenere agenti patogeni che causano alcune malattie animali, come l’afta epizootica o la peste suina, minacciando la salute degli animali nell’Unione.

Nel video uno dei funzionari doganali spiega a un conducente proveniente dal Regno Unito perché sta confiscando i suoi panini: «Non può più portare certi cibi in Europa, come carne frutta, verdura, pesce, questo tipo di cose». Il conducente chiede se almeno può tenersi il pane, e lasciare il contenuto dei panini, ma il funzionario risponde: «No, verrà tutto confiscato. Mi dispiace, benvenuto nella Brexit».

Sentirai solo la parola che leggi

Sentirai solo la parola che leggi

Da qualche giorno circola molto sui social network un video con due parole in sovraimpressione e un suono in sottofondo, che riprende un effetto già discusso online gli anni passati: ascoltando il suono, le nostre orecchie percepiscono indifferentemente solo la parola delle due su cui decidiamo di concentrarci. È più facile capirlo provandolo. La ragione di questa illusione uditiva è un fenomeno che si chiama “effetto McGurk“, che dimostra la forte interazione tra l’udito e la vista nel riconoscere una parola.

Scrive Wikipedia:

Questo effetto può essere sperimentato quando un video che mostra la produzione di un fonema viene doppiato con il suono registrato di un altro fonema. Spesso il fonema percepito è una via di mezzo tra i due. Per esempio, un video che mostra /ga/ combinato con l’audio di /ba/ è spesso percepito come /da/. Questo effetto è molto robusto; la conoscenza della sua presenza sembra non aver quasi alcun effetto sulla sua percezione.

Un altro esempio di effetto McGurk (erano circolati video su TikTok già l’anno scorso):

Qui invece una spiegazione di qualche anno fa di BBC.

Nuovo Flash