• Mondo
  • mercoledì 29 Dicembre 2021

In Spagna l’isolamento per le persone positive al coronavirus, asintomatiche o con sintomi lievi, sarà di 7 giorni e non più di 10

Sarà di 7 giorni anche la quarantena per i non vaccinati che hanno avuto un contatto stretto con un positivo

In Spagna la Commissione di Salute Pubblica ha deciso che il periodo di isolamento previsto per le persone risultate positive al coronavirus che sono asintomatiche o hanno sviluppato sintomi lievi non sarà più di 10 giorni ma di 7. La Commissione è formata dal ministero della Salute e dai responsabili della Sanità Pubblica delle varie comunità autonome della Spagna.

Si è inoltre deciso di ridurre da 10 giorni a 7 il periodo di quarantena previsto per le persone non vaccinate entrate a stretto contatto con una persona positiva: dalla scorsa settimana non è invece prevista alcuna quarantena in caso di contatto con un positivo per le persone che hanno completato il ciclo di vaccinazione. Secondo fonti del ministero della Salute spagnolo sentite dal País, le nuove regole saranno formalizzate e introdotte a breve.

In base ai dati ufficiali, negli ultimi 10 giorni sono risultate positive al coronavirus più di 500mila persone che attualmente si trovano in isolamento. Sono dati simili a quelli riscontrati in Italia, dove si sta discutendo sulle regole sulle quarantene per i contatti stretti chiedendosi se debbano essere riviste.

– Leggi anche: Come sta funzionando il “modello tedesco”

Le cose da sapere sul coronavirus

Una donna cammina davanti a un murale a Madrid (AP Photo/ Manu Fernandez)