• Mondo
  • mercoledì 10 Novembre 2021

Il primo ministro della Svezia Stefan Lofven ha dato le dimissioni: dovrebbe sostituirlo l’attuale ministra delle Finanze, Magdalena Andersson

Mercoledì il primo ministro della Svezia, il socialdemocratico Stefan Lofven, ha dato le dimissioni dal suo incarico: lo aveva preannunciato lo scorso agosto, dopo vari mesi turbolenti per il suo governo. Al suo posto ci si aspetta che venga nominata prima ministra l’attuale ministra delle Finanze, Magdalena Andersson, che la settimana scorsa ha sostituito Lofven nel ruolo di leader dei Socialdemocratici. Se Andersson otterrà la fiducia del parlamento nel voto che dovrebbe tenersi la settimana prossima, diventerà la prima prima ministra svedese e avrà il compito di governare il paese fino alle elezioni previste per il settembre del 2022.

Lofven ha 64 anni ed è primo ministro della Svezia dal 2014, ma nell’ultimo anno il suo debole governo ha affrontato varie crisi. Il 28 giugno si era dimesso dopo che il parlamento aveva votato la sfiducia nei suoi confronti, a causa di un contestato piano per regolamentare i prezzi degli affitti sugli appartamenti di nuova costruzione proposto dal governo. Il 7 luglio aveva comunque ricevuto la fiducia per formare un nuovo governo. Poi, ad agosto, aveva detto che si sarebbe dimesso in occasione del congresso nazionale del suo partito, a novembre. Continuerà in ogni caso a essere a capo del governo fino all’insediamento del suo sostituto o della sua sostituta.

Il primo ministro svedese Stefan Lofven (a sinistra) presenta le dimissioni allo speaker del Parlamento Andreas Norlén (Anders Wiklund/ TT via AP)