La strada statale che da Catania porta a Siracusa allagata per l'esondazione di fiumi e torrenti vicino Catania, 26 ottobre 2021 (ANSA/ Orietta Scardino)
  • Italia
  • martedì 26 Ottobre 2021

A Catania sono in corso violenti temporali

Hanno provocato allagamenti in varie parti della città, compreso il centro storico: una persona è morta

La strada statale che da Catania porta a Siracusa allagata per l'esondazione di fiumi e torrenti vicino Catania, 26 ottobre 2021 (ANSA/ Orietta Scardino)

Da alcune ore a Catania, in Sicilia, sono in corso violenti temporali che hanno provocato allagamenti in varie parti della città, compreso il centro storico. Sono state segnalate interruzioni del servizio elettrico in diversi quartieri e ci sono allagamenti su varie strade, tra cui la statale che collega Catania a Siracusa.

Un uomo di 53 anni è morto annegato a Gravina di Catania, poco fuori città: ANSA scrive che secondo le prime ricostruzioni sarebbe sceso dalla macchina «forse dopo un incidente stradale» e sarebbe stato travolto. A Misterbianco, a pochi chilometri dal centro, quattro famiglie sono state fatte evacuare dalle loro case per uno smottamento. Finora i Vigili del Fuoco hanno effettuato circa 250 interventi di emergenza.

Quella di Gravina di Catania è la seconda morte avvenuta nel giro di poche ore in Sicilia a causa del maltempo: lunedì era morto un uomo nel comune di Scordia, a sud ovest di Catania, anche lui dopo essere stato travolto dall’acqua appena sceso dalla sua macchina. Risulta ancora dispersa la moglie dell’uomo.

Il sindaco di Catania Salvo Pogliese ha firmato un’ordinanza in accordo con il prefetto per chiudere, con effetto immediato, gli esercizi commerciali ad eccezione delle farmacie, di quelle di prodotti alimentari e di prima necessità.

Tutta la Sicilia è stata interessata da forti piogge e vento a partire da sabato: il maltempo – che era stato previsto dalla Protezione Civile, che aveva diffuso l’allerta arancione sabato e, nelle province di Messina e Catania, l’allerta rossa domenica – ha causato esondazioni, allagamenti e diversi danni, soprattutto nella parte orientale della regione.