Almeno 46 persone sono morte per un’alluvione nel nord dell’India

Tra lunedì e martedì sono morte almeno 46 persone in India, nello stato settentrionale dell’Uttarakhand, per un’alluvione causata dalle forti piogge che hanno interessato l’area. L’alluvione ha allagato strade, sommerso case e fatto crollare ponti. Il governo ha inviato 16 squadre della National Disaster Response Force (NDRF), i soccorsi statali specializzati negli interventi durante disastri e catastrofi, che hanno soccorso per ora circa 300 persone. I morti sono almeno 46, ma si teme che il numero possa aumentare: i soccorsi sono ancora al lavoro.

Secondo i meteorologi locali, le piogge dovrebbero cominciare a diminuire. Le inondazioni dovute a forti piogge sono comuni in India: la settimana scorsa nello stato meridionale del Kerala sono morte almeno 25 persone per lo stesso motivo.

Un'immagine dell'area dopo l'alluvione ( National Disaster Response Force via AP)