In India sono morte almeno 25 persone per inondazioni e frane

Tra venerdì e domenica sono morte almeno 25 persone nel Kerala, uno stato dell’India meridionale, a causa di frane e inondazioni causate dalle forti piogge che hanno interessato l’area. Le alluvioni hanno distrutto moltissime case e inondato i mezzi di trasporto con cui le persone cercavano di salvarsi: sono state evacuate migliaia di persone e sono stati allestiti più di 100 campi di soccorso. Tra i morti ci sono 5 bambini e si teme che il numero dei morti possa aumentare: ci sono molti dispersi e i soccorsi, di cui si sta occupando anche l’esercito con mezzi aerei e di terra, sono ancora al lavoro.

Secondo il Dipartimento meteorologico indiano le piogge dovrebbero cominciare a diminuire a partire da oggi. Nel 2018, nello stato del Kerala, a causa di alluvioni e frane erano morte centinaia di persone.

Un'immagine dell'alluvione, da un elicottero impegnato nei soccorsi (Indian Navy via AP)