• Mondo
  • martedì 21 agosto 2018

Le alluvioni nello stato indiano del Kerala hanno ucciso 410 persone

Le persone morte negli ultimi giorni per le alluvioni causate dai monsoni nel Kerala, uno stato dell’India meridionale, sono ora 410. Almeno 50 mila case sono state distrutte e gli sfollati sono più di un milione, accolti negli oltre tremila centri appositamente allestiti in tutta la zona. Il governo locale ha detto che le alluvioni delle scorse due settimane sono state le più intense degli ultimi 94 anni, con danni incalcolabili a edifici e infrastrutture. Intanto migliaia di soldati sono stati inviati in tutto lo stato, anche nelle zone più remote, in cerca di persone rimaste isolate e in attesa di soccorsi.

Le peggiori alluvioni dell’ultimo secolo nello stato indiano del Kerala

Le alluvioni nella zona di Alappuzha, nel Kerala, in India, 21 agosto 2018 (MANJUNATH KIRAN/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.