(Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)
  • TV
  • domenica 23 Maggio 2021

I Måneskin hanno vinto l’Eurovision Song Contest

Con la canzone "Zitti e Buoni": era da 31 anni che non vinceva l'Italia

(Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

Il gruppo italiano Måneskin ha vinto l’edizione 2021 dell’Eurovision Song Contest – ESC, il più grande concorso musicale del mondo – con la canzone Zitti e Buoni. I Måneskin hanno vinto ottenendo 524 punti, di cui 318 ricevuti dal televoto, determinante per superare la francese Barbara Pravi, che è arrivata seconda con la canzone Voilà e 499 punti, e lo svizzero Gjon’s Tears, arrivato terzo con la canzone Tout l’univers e 432 punti.

I Måneskin erano tra i favoriti della competizione ma la loro vittoria è arrivata all’ultimo, a causa del doppio sistema di voto dell’ESC, che prevede dapprima il voto delle Giurie Nazionali di tutti i paesi partecipanti e poi il televoto del pubblico, tramite app o sms. Dopo il voto delle Giurie i Måneskin erano soltanto quarti, ma hanno ribaltato la situazione grazie al voto del pubblico, che è stato determinante.

Dopo l’annuncio della vittoria, durante i festeggiamenti, Damiano, il cantante e leader del gruppo, ha preso il microfono e ha urlato «Rock’n’roll never dies!». Durante la conferenza stampa successiva all’evento, i membri del gruppo hanno detto di essere felici di aver riportato la vittoria all’Italia, soprattutto dopo l’anno molto duro della pandemia da coronavirus.

È la terza volta che l’Italia vince l’ESC, la prima dopo 31 anni. Prima dei Måneskin, avevano vinto soltanto Gigliola Cinquetti nel 1964 e Toto Cutugno nel 1990.

– Leggi anche: Il podcast del Post sull’Eurovision Song Contest

I Måneskin sono formati da Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi ed Ethan Torchio. Sono diventati piuttosto conosciuti dopo la partecipazione a X Factor nel 2017: arrivarono secondi, ma ottennero comunque un contratto con Sony Music. L’anno seguente il gruppo pubblicò il primo album (Måneskin), mentre nel 2019 uscì Il ballo della vita, album che ebbe un notevole successo specialmente grazie ai singoli Torna a casa e Morirò da re.

A marzo i Måneskin avevano vinto il Festival di Sanremo, vittoria che ha garantito loro la partecipazione all’Eurovision Song Contest.